AGATA Gialla burattata 20-25 gr cca

3,70

Disponibile

Aggiungi alla Wishlist
Aggiungi alla Wishlist

Descrizione

AGATA gialla burattata (20-25 gr cca) – CRISTALLI TUSCANY

Chakra – 3° Chakra MANIPURA – Plesso Solare

Mitologia : L’Agata rivestiva presso i popoli antichi, inclusi gli Indiani, i Nepalesi ed i Tibetani, il significato di pietra protettiva e di portafortuna.

 

CRISTALLOTERAPIA

Spirito, Livello fisico, Psiche& Mente: E’ un potente energetico. Aumenta la perspicacia. Dà capacità di accettare gli eventi. Favorisce un buon equilibrio fisico ed emozionale. Il giallo rappresenta conoscenza e saggezza, stimola le capacità e lo sviluppo mentale infonde forza e coraggio nella persona e sviluppa nel contempo l’autostima. Facilita l’abilità di discernere la verità e accettare, le circostanze, promuove inoltre corrette forme di altruismo

 

Sarebbe stata scoperta all’incirca verso il terzo secolo a.c. nel fiume “Achates” (oggi conosciuto come “Dirillo” o “Acate”, in Sicilia), da parte del filosofo Teofrasto, che le avrebbe anche attribuito il nome.
Il popolo Neolitico utilizzava l’agata per la realizzazione di manufatti, ma anche per la produzione di amuleti e gioielli ornamentali (ai tempi della fiorente civiltà di Babilonia).
I Greci e gli Egizi, così come tanti altri popoli, la usavano con finalità terapeutiche.
I Romani apprezzavano molto la polvere di agata mischiata con l’acqua, poiché era convinzione diffusa che neutralizzasse il veleno dei serpenti.
In passato, inoltre, era credenza comune che la persona che indossava un’agata a contatto con la pelle fosse persuasiva, piacevole e ben vista da Dio e che l’agata, come pietra protettiva, l’avrebbe aiutata a superare ostacoli come fulmini e forti venti.
Fu una pietra sacra a molte divinità femminili come “Aurora”, la dea romana dell’Alba; “Bona Dea”, la dea romana della fertilità; “Gaia”, Madre Terra per i Greci; “Cerridwen”, la dea gallese della conoscenza; “Nyx”, la dea greca della notte.
L’agata rivestiva per i nostri antenati il ruolo di pietra protettiva.
In particolar modo, gli esemplari con linee parallele venivano utilizzati per creare talismani ritenuti capaci di difendere dalla cattiva sorte. Ancora oggi in alcuni paesi, le persone regalano ai neonati ciondoli d’agata per augurare loro fortuna.
Il significato dell’agata varia, in ogni caso, da popolo a popolo, ma soprattutto indiani e tibetani hanno sempre considerato questa pietra come un vero alleato per raggiungere gli obbiettivi evitando coloro che volevano solo interferire.
L’agata è una pietra tradizionalmente legata al relax, alla tranquillità, alla pulizia interiore, all’ equilibrio, alla meditazione, alla vitalità, alla concretezza, al sollievo dal dolore e bilanciamento tra energie “Yin” e “Yang”.

 

Nota: I cristalli sono gemme naturali unici, e come tali possono variare di tonalità, sfumature e forme.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.150 kg